I campi estivi sui beni confiscati si danno appuntamento ad Afragola per la “Festa d’Estate”.

Ci saranno tutti: sabato 30 giugno le ragazze e i ragazzi provenienti da ogni regione d’Italia, impegnati nei campi estivi promossi dai Libera sui beni confiscati della nostra regione, si daranno appuntamento ad Afragola presso la Masseria Antonio Esposito Ferraioli, per trascorrere insieme un giorno di festa, musica, impegno e condivisione. La giornata si aprirà con l’arrivo delle delegazioni provenienti da Sessa Aurunca, da Pignataro Maggiore, da Ottaviano, che insieme raccoglieranno pesche e prugne del frutteto della Masseria.

La giornata vedrà la partecipazione tra gli altri di Carmine Mocerino, Presidente della Commissione Anticamorra della Regione Campania, e di Franco Roberti, già Procuratore nazionale antimafia, adesso Assessore alla Sicurezza della Regione Campania. Con loro Giuseppe Massafra, Segretario nazionale della CGIL, Lucia Rossi, Segretaria nazionale del sindacato dei pensionati, e Ivana Galli, che dirige la FLAI CGIL, il sindacato dei braccianti, impegnato in tante battaglie contro il caporalato e per la tutela dei diritti di chi lavora nelle campagne. Chiuderà gli interventi Fabio Giuliani, Referente regionale dell’Associazione Libera, che riunisce da vent’anni centinaia di realtà che si occupano di far rivivere i beni sottratti alle mafie.

Per concludere la giornata, un’area del frutteto della Masseria Ferraioli sarà intitolata alle vittime della strage mafiosa di Portella della Ginestra, dopodiché la parola passerà alla musica: sul palco sarà il turno di Maurizio Capone, col suo spettacolo a metà strada tra musiche etniche e la migliore tradizione popolare.

Tutta la giornata sarà accompagnata dalla buona cucina, con i prodotti genuini della Masseria Ferraioli preparati direttamente dalle mani degli ortolani: famiglie e cittadini di Afragola, che coltivano i 107 orti urbani nati da pochi mesi nel bene confiscato più grande del napoletano. La Masseria è stata affidata da poco più di un anno a una rete guidata dal Consorzio Terzo Settore, e di cui sono partner la Cooperativa L’uomo e il legno, la CGIL di Napoli, l’Associazione Sott’e’ncoppa e la Cooperativa Giancarlo Siani. Queste realtà si stanno impegnando nel difficile compito di far rinascere un bene confiscato e rimasto per circa vent’anni in abbandono, con un progetto altamente innovativo per la capacità di attivare i cittadini attraverso la partecipazione e promuovere azioni in grado di dare anche risposte occupazionali ai soggetti più penalizzati, come donne vittime di violenza e minori dell’area penale.

Appuntamento sabato 30 dalle ore 17 alla Masseria Antonio Esposito Ferraioli.

Via Procida (nei pressi di Leroy Merlin) Afragola : https://goo.gl/maps/62E4kqaUjmo

www.masseriaferraioli.it

tel. +39 3346509355